venerdì 13 gennaio 2012

"Essere Siciliano"

Pochi minuti fa, su Rosalio (un blog della mia citta', Palermo, che trovate nella lista dei blog che  leggo) ho letto una citazione che mi ha colpito (ringrazio Francesca, l'autrice del post, per averla segnalata), eccola:

"Essere siciliani e andare via dalla Sicilia è stato per secoli quasi un sinonimo. Nell’andarsene si vive quell’esperienza dolorosa dello sradicamento, della nostalgia ingannatrice e la scoperta del fatto che dopo un pò non puoi tornare più. Perchè quando torni non sei più a casa tua, Itaca è scomparsa, sei in un altrove che è quello della tua memoria devastata". (Ferdinando Scianna)

Ovviamente, da siciliana emigrata all'estero, mi ci ritrovo e mi dispiace. Mi dispiace perche' e' una triste verita'...Piu' volte ho espresso il mio amore per la Sicilia e in particolare per Palermo, il mio legame con questa citta' dalle mille contraddizioni, con questa citta' che fa cosi' tanto parte di me che non riesco a non amarla nonostante veda chiaramente anche i suoi difetti. Per me la mia terra natia e' un po' come una mamma: anche se mi rendo conto che non e' perfetta, la amo profondamente e non riesco a non soffrire per la lontananza, ma nonostante cio' ogni volta che ci torno sento che non potrei piu' viverci e la cosa mi fa male...

Negli ultimi tempi quando penso alla Sicilia, penso alla mia bimba: la meta del suo primo viaggio sara' di certo Palermo e spero che lei possa amarla almeno quanto me, che possa anche lei sentirsi siciliana nell'anima.


14 commenti:

  1. Bella la citazione, che vale un po' per tutti gli italiani all'estero. Ma la Sicilia è una terra così forte che ti si radica dentro ancora di più.

    RispondiElimina
  2. credo che incida anche il nostro essere isolani...non saprei con certezza, ma hai ragione, la Sicilia' ti si radica dentro

    RispondiElimina
  3. che bella citazione!
    ci tengo anch'io alla Sicilia: i genitori del mio ragazzo sono originari di Terrasini/Cinisi e loro mi hanno trasmesso un grande amore per quella terra.

    RispondiElimina
  4. Terrasini e' bellissima! Alcune persone a me care vivono li' . Deduco che tu ci sia gia' stata, giusto Elle?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ci sono stata! A Palermo la prima volta un po' di anni fa (tour della Sicilia con due miei cari amici) e poi l'ultima 3 anni fa, quando sono stata a Terrasini dagli zii. Come ci tornerei più spesso!

      Elimina
    2. a chi lo dici! =)
      se ti capita di andare in periodi "vacanzieri" fammi sapere, magari ci si incontra in Sicilia :)

      Elimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Bel post! Vedo che la frase di Scianna ha fatto riflettere anche te.
    Un saluto da Parigi.
    Gaspare

    RispondiElimina
  7. si', per forza, ci tocca cosi' da vicino.
    saluti a te.
    ps. anche il tuo post mi e' piaciuto molto: mi sa che per adesso io belo nonostante tutto, ma chissa' piu' in la'!

    RispondiElimina
  8. Io ho belato fino adesso...ma il mio spirito bovino si sta risvegliando prepotentemente.
    Magari succedera' anche a te tra un po' di tempo.
    A presto Mel!
    Gaspare

    RispondiElimina
  9. Ho i brividi a leggere quella citazione.. Vorrei poter dire che non è così, ma vedendo il trascorso di amici e parenti beh so già che sarà così anche x me. Non si nasce in sicilia, ma la sicilia ti nasce dentro , vive dentro te. . . È la itaca di foscolo ed è la nostalgia di pirandello, rispetto alle altre regioni, la sicilia appare la più unita , noi siciliani la elogiamo e non importa che sei di palermo messina enna ragusa catania trapani argento caltanissetta o siracusa, sei siciliana e basta! E forse ci sentiamo così tanto siciliani xk è troppo breve il periodo in cui ci abitiamo rispetto al periodo che passiamo altrove. . . Puoi togliere un siciliano dalla sicilia ma mai la sicilia da dentro un siciliano... Mia figlia un giorno così la chiamerò SICILIA.
    Saluti da una siciliana ancora fortunata ma purtroppo x poco., xk vivo in sicilia ma ahimè andrò a lavorare fuori. Giusi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giusi.
      Goditi allora al meglio il tempo che trascorrerai ancora in Sicilia, perche' poi ti assicuro che la nostra terra ti manchera' davvero tanto.
      Hai letto questo post un po' piu' recente:
      http://popolomigrante.blogspot.com/2013/02/se-chiudo-gli-occhi.html

      La Sicilia fara' sempre parte di me, perche' io sono prima di tutto siciliana, ma sono felice di vivere .negli USA oggi.

      in bocca al lupo peer il tuo futuro.

      Elimina
    2. Ciao :) grazie della risposta, adesso leggerò anche l altro post :) . . Questo l ho trovato x caso. Sono così patriottica che passo alcune ore su internet a vedere di chi scrive sulla mia terra, di cosa scrive, di quello che prova!
      Grazie x gli auguri. . . Beh x altri due anni il tempo di finire l università sarò qui. . Quando dico QUI , intendo qui tra il mio sole il mio mare i miei cannoli, le mie granite, la mia gente il mio popolo. . . Ma mi hanno già detto "u sai bedda ca appena speddi l università a pigghiari i pezzi e ti nni vai . . . " e già devo x forza!

      Complimenti x il coraggio di essere andata dall altra parte del mondo! Un abbraccio dalla sicilia RAGUSA provincia!

      Elimina
  10. Buon anno :) in questo ultimo dell anno così triste e solo non posso far altro che scrivere un commento qui..

    Triste e solo si! Sono lontana dalla mia famiglia x lavoro ( eh menomale che lavoro) sono felice di essere indipendente, ma sono lontana dalla mia vita, è ancora troppo presto x abituarmi.. Solo qualche mese in questo gelido ma accogliente nord, mi manca il mio sole, il mio mare, giù da me saranno in 30 a festeggiare :) tutti a far casino come sempre, io sono qui , lavoro e chissà quando scenderò tra le cose della mia vita.. Buon anno a tutti. .

    Buon anno a te terra mia, così struggente e così magnifica... Ti odio e ti amo .. :)

    RispondiElimina

I messaggi anonimi sono accettati, vi chiedo solo di lasciare almeno il vostro nome alla fine. Grazie :)