venerdì 12 ottobre 2012

Di tutto un po'

Ho scritto post che sono rimasti solo fra le bozze. Ho avuto poca voglia di scrivere, poi ne ho avuta di nuovo molta, ma non ho trovato il tempo per farlo. Mi sono chiesta che senso abbia scrivere questo blog. Mi sono chiesta che senso abbia per me. I fatti, gli eventi si sono accumulati: Milena ha ricevuto il suo prima sacramento, il Battesimo. Abbiamo fatto festa tra la felicita' per l'evento e la tristezza di non poter avere i nostri familiari a gioirne con noi. E' arrivato il primo raffreddore e mentre scrivo, al buoi, accanto al suo lettino, la sento respirare a fatica, anima mia. Ho imparato a metterle le goccine nel naso. No, non ci vuole tanto, specie quando non le devi mettere a tua figlia. Vivo l'attesa per l'arrivo, a giorni ormai, della mia nipotina e la felicita' nell'aver saputo che anche la mia amica diventera' mamma. Vivo nel cambiamento perenne. Mi adatto a fatica ai ritmi che le giornate mi impongono. Tutto cambia di continuo, ora piu' che nei miei primi precedenti trent' anni di vita. Ho comprato un libro nuovo trovato tra gli scaffali del supermercato mentre facevo la spesa di corsa. Chissa' quando lo leggero'. Ho goduto nel vedere mia figlia girarsi e rigirarsi sul pancino e poi sulla schiena e di nuovo sul pancino, come una trottola, felice e sorridente, con quell'aria soddisfatta di chi pensa "ci sono riuscita!". Ho goduto a scrivere e rileggere mia figlia due righe fa. Nelle ultime settimane ho riso molto, mi sono arrabbiata un paio di volte, ho lavorato meno di quanto avrei dovuto, ho dormito abbastanza, ho pensato a che faccia avra' la mia nipotina e a quanto vorrei stringerla forte a me, mi e' presa la tristezza, ho provato a cacciarla via, ho provato a rimpiazzarla con pensieri positivi, ho immaginato Milena e la sua cuginetta la prossima estate finalmente insieme, giocare insieme, come io ho fatto a mio tempo con i miei cugini...ecco, un bel pensiero che spero mi tenga compagnia anche stanotte.

12 commenti:

  1. Questi cambiamenti che la vita ci propone (o ci impone?) sono qualcosa di meraviglioso, bisogna solo essere disposti a lasciarsi trasportare e ad accettare che tutto cambia, istante dopo istante, e forse è proprio questo il bello.
    Sabina

    RispondiElimina
  2. Mi sembra un bel bilacio, Mel. Faticoso, conquistato col sudore, ma decisamente positivo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nonostante la fatica, vivo tutto in un ottica positiva, soprattutto da quando la vita mi ha donato Milena

      Elimina
  3. Che tenerezza, e che fatica, immagino, adattarsi ai ritmi di una pupetta piccina, ma vedrai che l'estate arriverà presto e potrai far conoscere Milena alla famigghia! E poi lei nel frattempo avrà imparato a fare tante altre cose per cui ti sentirai (sempre più) orgogliosa di dire che è tua figlia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non vedo l'ora elle, per non parlare della famigghia in siculandia :) ancora e' presto per sapere se il tuo bebe sara' un bimbo o una bimba vero? come stai? :)

      Elimina
  4. la cruda verita' e' che io ho letto il primo libro dopo la nascita di bea 10 mesi dopo. pero' nel frattempo ci sono stati milioni di ore di sonno perso e miliioni di momenti bellissimi con lei...
    ho preso a scrivere il blog con piu regolarita' sempre verso i suoi 10 mesi, ma e' stato bello ritrovarlo li' che mi aspettava dopo un periodo di assenza...aveva senso ricominciare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Valentina, mi consola moltissimo sapere che non sono l'unica ad avere ancora difficolta' a ritagliarsi del tempo per questo genere di cose. Spero di riuscire a leggere il mio nuovo libro prima dei suoi 10 mesi, ma chissa' :)

      Elimina
  5. non vivo quest'esperienza direttamente, ma ti posso dire che anche una mia amica italiana, diventata mamma da un mese, si sente scombussolata e stravolta...una nuova vita che arriva è davvero un enorme cambiamento, ma ti dà tante tante soddisfazioni...e lo so che è più difficile affrontare tutto questo lontano dai propri cari, ma pensa che loro ci sono sempre, anche solo con il pensiero e almeno questo devi darti tanta forza! come sta Milena oggi? raffreddore è migliorato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come sono solita dire, ogni sorriso della mia piccola mi ripaga di qualsiasi sforzo fatto ;)
      Oggi va meglio per fortuna. Anche se e' "solo" un raffreddore, a 5 mesi non ci voleva proprio :/

      Elimina
  6. é vero che i sorrisi dei nostri piccoli ci ripagano degli sforzi fatti, però ti capisco quando dici che non hai un attimo di tempo per te, purtroppo in questi primi mesi devi dare tutta te stessa alla tua piccola, ma vedrai che tra un pò andrà meglio. Il primo anno è il peggiore (almeno nella mia esperienza).
    un abbraccio e resisti! :) vedrai che poi troverai il tempo di leggere qualche libro :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ancora il mio nuovo libro e' rimasto inviolato, ma spero di farcela prossimamente a leggiucchiarlo...anche distrattamente magari! ;) un abbraccio cara

      Elimina

I messaggi anonimi sono accettati, vi chiedo solo di lasciare almeno il vostro nome alla fine. Grazie :)